L’ALTRA FACCIA DEL CONTEMPORANEO – INTERVISTA 8: NOSADELLA.DUE, BOLOGNA

Nosadella.due nasce dalla volontà di lavorare a stretto contatto con artisti e curatori di altri paesi all’interno di una dimensione intima e domestica, autonoma e sperimentale, capace di favorire un confronto autentico, utile al rinnovamento del pensiero contemporaneo, alla sua trasmissione sul territorio e alla produzione, in esso, di tracce significative della cultura attuale. Si basa su un’esperienza collettiva e si presenta sostanzialmente come una casa, una situazione domestica in cui si mettono in moto dinamiche di condivisione ogni volta differenti. L’intento è creare un vero laboratorio di cultura contemporanea in cu fari confluire e sviluppare le ricerche più attuali in ambito visivo, artistico e critico, mettendo in relazione gli ospiti con addetti ai lavori così come con un pubblico generico di cittadini.

Cosa significa operare lontano dai circuiti culturali consolidati e in un certo senso ai margini del sistema dell’arte?

 I circuiti culturali non sono fissi, ma sempre in fase di trasformazione. Un centro minore può diventare improvvisamente nodo di attenzione grazie alla politica degli eventi, a strategie promozionali, a tentativi di centrificazione. Il sistema oggi non è più centralizzato ma funziona sempre di più come una costellazione in cui le singole realtà territoriali e culturali entrano in relazione per sviluppare progetti condivisi facendo emergere le loro potenzialità. Negli ultimi anni i cosiddetti “centri minori” offrono possibilità uniche grazie a processi di valorizzazione delle loro specificità.

Come vi rapportate con l’ambiente-territorio in cui lavorate? Come invece con il più ampio panorama nazionale e/o internazionale?

La costellazione di cui parlavo prima si compone proprio di “stelle” più o meno luminose, più o meno anziane, che, unendosi, vanno a formare un disegno che necessita di ognuna di loro. Questo avviene al di sopra di ogni geografia, laddove si trovano terreni fertili per collaborazioni e intenti comuni nella progettazione.

Quali sono le vostre risorse e potenzialità e al contempo le criticità e i problemi a cui far fronte quando ci si confronta con un contesto provinciale?

La risorsa prima di Nosadella.due è il suo spazio, inteso in senso fisico ma anche mentale e dunque le persone che lo curano e lo nutrono, da chi ci lavora a chi è temporaneamente ospite. Insieme, questi due aspetti conferiscono unicità a un progetto che difende un approccio indipendente come valore primario, pur cercando sempre un dialogo con le politiche, cittadine, nazionali, e internazionali, attraverso processi di negoziazione che partono dalla sperimentazione di nuovi linguaggi e formati che rendano possibile tale dialogo. Le criticità sono quelle che emergono in ogni contesto italiano (ma non solo) rispetto all’arte contemporanea, ovvero la mancanza di “educazione” non solo del pubblico ma anche e prima di tutto della Pubblica Amministrazione.

Quale ruolo avete (culturale, sociale, economico) nel vostro territorio e come lo avete raggiunto o state tentando di raggiungere?

Il nostro ruolo è quello di produttori: di progetti artistici da un lato, con tutto quello che prevede la produzione di opere d’arte pubblica a livello di coinvolgimento economico e di responsabilità di aziende, privati ed enti pubblici; e di significati dall’altro, all’intero di processi già in corso sul territorio e attraverso la visione autonoma, apolitica, e soprattutto metaforica dell’arte, ovvero lo sguardo critico e visionario dell’artista. I progetti d’arte pubblica che realizziamo possono essere “ritratti” della città o interventi diretti su di essa, e prevedono sempre la collaborazione di istituzioni e realtà indipendenti del territorio così come di partner internazionali in grado di offrire uno sguardo critico e un livello di discorso sulla “sfera pubblica” più ampio. Lavoriamo come costanti osservatori e mediatori  per far emergere le conflittualità latenti e per generare relazioni.

Qual è il pubblico a cui  vi riferite e con cui vi volete confrontare?

I progetti di arte pubblica sono tipicamente rivolti a una pluralità di pubblici differenti ed è molto raro che gli artisti che operano sul contesto pubblico decidano di escludere alcune categorie sociali a priori. Allo stesso modo, Nosadella.due adotta una metodologia inclusiva e partecipativa, con la finalità di condividere i processi creativi e i messaggi delle opere con la cittadinanza nella sua interezza. Lavorando sul locale a livelli di eccellenza, i progetti realizzati diventano poi casi di studio, esperienze, narrazioni che viaggiano nel mondo.

Continua a leggere l’intervista qui

Annunci

4 thoughts on “L’ALTRA FACCIA DEL CONTEMPORANEO – INTERVISTA 8: NOSADELLA.DUE, BOLOGNA

  1. Bertie ha detto:

    For most recent information you have to pay a quick visit internet and on world-wide-web I found this web page as a most
    excellent website for latest updates.

  2. What’s up, I log on to your blogs on a regular basis. Your writing style is awesome, keep doing what you’re doing!

  3. Reacting and responding will keep your body from a plateau.

    Now you already know what can affect this fat loss, but maybe yourself not sure whether you can do this or
    not. That is why you only need to follow the above guidelines
    90% of the time, which allows for 4-5 cheat meals per week.

  4. 2015 F150 Ecoboost ha detto:

    I am new to building web ѕites and I was wondering
    іf having your blog title rеlated to your cοntent really that crucial?
    I notice your title, “LALTRA FACCIA DEL CONTEMPORANEO ” does appear tο be
    spot on with what youг blog is about yet, I prefer to keep my tіtle less content descriptive and baseԁ more аrоund ѕite branding.
    Would you think this iѕ a good idea οr bad idea?

    Any help would be greatly valued.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: